Purina Pro Plan è un marchio PURINA. Scopri chi siamo.

Cani e bambini: come educarli alla convivenza

Cane che gioca insieme ad un bambino

L'ingresso di un cane in famiglia è sempre un'esperienza meravigliosa e arricchente, e quando in famiglia ci sono dei bambini si rivela spesso anche educativa. A patto che vengano osservate delle semplici regole nel rispetto delle esigenze di tutti, bambini e quattro zampe.

Per i bambini la presenza di un cane in casa è fonte di gioia ed entusiasmo. Il rapporto cane-bambino può rivelarsi molto utile e arricchente per entrambi. È naturale che ogni adulto desideri che tra loro nasca un'amicizia per la vita, ma tutto questo può non risultare semplice ed è importante educare entrambi alla convivenza. Come regolarsi, quindi, per far crescere insieme in armonia e sicurezza cani e bambini?

Alcuni consigli fondamentali

Prima di tutto è importante che i genitori non lascino da soli cane e bambino: la supervisione degli adulti è sempre fondamentale e non trascurabile. Molto spesso infatti i bambini - specialmente se molto piccoli - non sanno dosare la forza o non sanno capire cosa infastidisce il loro amico peloso e cosa invece gli fa piacere. Possono ad esempio capitare dei momenti in cui il cane inizia a dare segnali di insofferenza che il bambino non riesce a interpretare ed è quindi importante che ci sia un adulto con lui in grado di comprendere il comportamento del cane e insegnare al bambino come agire o reagire. È quindi molto importante insegnare al bambino che il suo cane ha una personalità e un carattere ben preciso con cui deve imparare a relazionarsi sia nel momento di gioco che di normale routine.

Insegnare la cura del cane

Il bambino deve quindi imparare che vivere assieme a un cane non significa solo avere un amico con cui giocare ma vuol anche dire prendersi cura di lui. É perciò giusto insegnargli per esempio a preoccuparsi della sua alimentazione, assegnando a lui il compito di occuparsi di almeno di uno dei suoi pasti quotidiani, oppure quello di sostituire ogni giorno l’acqua nella ciotola dedicata. Durante queste azioni è fondamentale la supervisione di un adulto. La convivenza con un cane può offrire al bambino dei vantaggi e benefici per la vita insegnandogli molte preziose lezioni e sviluppare in lui il senso di responsabilità.

A ognuno i suoi spazi

É bene che il bambino impari a giocare assieme al cane, e anche in questo caso sta al genitore assistere alle interazioni tra i due, specialmente nel caso in cui il bambino sia molto piccolo. Tuttavia, ci sono dei momenti in cui il cane non deve essere disturbato e il bambino deve imparare a rispettarli: si tratta del momento della nanna e di quello della pappa, entrambi molto delicati per i quattro zampe, per cui è preferibile che Fido abbia sempre la possibilità di allontanarsi per riposare o mangiare in luoghi tranquilli. Allo stesso modo, anche il bambino deve avere la possibilità di avere i propri spazi e bisogna far sì che anche il cane li rispetti.
Ricorda comunque che il tuo medico veterinario di fiducia saprà darti tutti i consigli e le indicazioni su come educare cani e bambini alla convivenza.

X
Purina TI RISPONDE