Purina Pro Plan è un marchio PURINA. Scopri chi siamo.

Perché i gatti fanno le fusa? Come le fanno e quando

Gattino grigio in braccio a una ragazza che fa le fusa

Come fanno i gatti a fare le fusa e perché le fanno? Sveliamo i significati dell'inconfondibile ron-ron degli adorati amici felini, capace di donare benessere anche a noi umani.

Le fusa dei gatti sono inconfondibili e cariche di mistero anche per coloro che non dividono la propria vita con un felino domestico. Alle volte, infatti, basta dare un po’ di attenzioni (o magari un po’ di cibo) anche a un illustre gatto sconosciuto per essere ricompensati con un sonoro ron-ron di ringraziamento. Ma quand’è che i gatti fanno le fusa? E come fanno a fare le fusa?

Perché il gatto fa le fusa e cosa significa

I motivi per cui il gatto fa le fusa sono tanti e diversi. Possono essere il modo col quale il felino dimostra benessere, affetto o riconoscimento, ma è bene ricordare che le fusa vengono fatte anche quando il gatto cerca di rassicurarsi qualora abbia paura o provi dolore. Non è infrequente infatti che il gatto faccia le fusa in situazioni di stress, per esempio nel trasportino mentre lo si porta dal medico veterinario, oppure può capitare che si metta a fare le fusa se non sta bene, nel tentativo di tranquillizzarsi e alleviare il dolore. D’altro canto le fusa sono il verso col quale la mamma gatta coccola i suoi gattini dopo la poppata per farli riposare, esattamente come farebbe una mamma umana cantando una ninna nanna al suo bambino, e sempre con le fusa i piccoli gattini rispondono alla mamma per farle sapere che sono sazi e che stanno bene.

Quando il gatto non fa le fusa

Attenzione però: se da un lato è possibile che ci siano gatti che non fanno le fusa perché semplicemente sono poco propensi a comunicare in questo modo, dall’altro se un gatto è solito fare le fusa e improvvisamente smette è probabile che questo sia il segnale di un malessere che è necessario indagare insieme al medico veterinario di fiducia.

Il rumore delle fusa del gatto e gli effetti sull’uomo

Il gatto fa le fusa senza aprire la bocca: il caratteristico ronfare si può descrivere come una vibrazione, un delicato suono gutturale che viene emesso dalle corde vocali del gatto sia durante l'espirazione che l'inspirazione. Stando ad alcuni studi scientifici queste vibrazioni vengono emesse a una frequenza da 20 a 50 Hertz, uno spettro di basse frequenze che solitamente sono sfruttate in ortopedia per la loro efficacia nelle terapie fisiche a base di vibrazioni, contro il dolore e le patologie muscolo-tendinee, e di accelerazione nei processi di cicatrizzazione di nuovi tessuti.

X
Purina TI RISPONDE